A.A.A CONTRATTO CERCASI

Allarmati da quanto accaduto in merito al contratto tra Formula Imola e Barley Arts Promotion, di cui si è ampiamente dibattuto sulla stampa nei mesi scorsi, come Movimento 5 Stelle Imola, abbiamo fatto un accesso agli atti per richiedere in visione il contratto con l’organizzatore del prossimo attesissimo concerto del gruppo Guns N’ Roses, in programma il 10 giugno 2017, all’autodromo di Imola.
La richiesta da parte nostra è stata la seguente: “copia del contratto con l’organizzatore del concerto del 10 giugno 2017 del gruppo Guns N’ Roses”. La risposta di Formula Imola è stata la seguente: “..ad oggi non sussiste alcun documento, atto o altra documentazione elettronica o cartacea proveniente o facente riferimento al contratto in oggetto.” Sorvolando sul fatto che gli accessi agli atti devono trovare risposta entro 30 giorni, mentre accampando giustificazioni comiche ne sono trascorsi 38; sorvolando sul fatto che nella risposta, Formula Imola, ci tiene a specificare che l’accesso agli atti che abbiamo richiesto, che conteneva anche altri documenti, è costato alla società oltre 330 euro, come a voler sottolineare che la richiesta di trasparenza è un danno per la società e quindi da scoraggiare; sorvolando sul fatto che Formula Imola ha inserito dopo anni e solo dopo pressioni, la sezione “amministrazione trasparente” nel proprio sito; sorvolando sul fatto che in quella sezione sono stati caricati solo ed esclusivamente i bilanci in attivo degli ultimi tre anni, mentre mancano tutti quelli passivi degli anni precedenti; sorvolando su tutto, ma ci rendiamo conto che non esiste un contratto per l’evento musicale di cui si parla da mesi?
I casi sono due: o con qualche alchimia semantica Formula Imola ha trovato il modo per non consegnarci il contratto con l’organizzatore del concerto dei Guns N’ Roses, e sarebbe molto grave, oppure, e sarebbe incredibile, non esiste veramente un contratto per ospitare il famoso gruppo rock all’autodromo, dopo che sono già stati venduti decine di migliaia di biglietti.
Noi non sappiamo cosa pensare, ci auguriamo che il concerto si tenga regolarmente, perché è un evento che porta in città decine di migliaia di persone. Non possiamo però continuare ad accettare che la struttura più importante della città sia gestita in questo modo.
Movimento 5 Stelle Imola 

1 comment for “A.A.A CONTRATTO CERCASI

  1. Uberto Selvatico Estense
    19 febbraio 2017 at 17:54

    Imola 18 febbraio 2017 – In riferimento alla nota del M5S agli organi di stampa, Formula Imola condanna in maniera inequivocabile l’ormai quotidiano tentativo di strumentalizzazione politica dei consiglieri comunali di opposizione atta a gettare discredito sull’operato della Società di gestione dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari. Nello specifico, appare evidente che l’unico obiettivo sia quello di seminare il panico in maniera pretestuosa, gettando ombre su un evento, il concerto dei Guns N’ Roses, che porterà ad Imola oltre 72.000 persone (biglietti al momento già venduti) e metterà la città di Imola sotto i riflettori di tutti il mondo, mettendone in dubbio l’effettuazione con argomentazioni prive di fondamento. Si vuole rovinare la festa, con l’unico obiettivo di attirare attenzione in vista di interessi particolaristici privi dei requisiti di interesse pubblico descritti specificatamente dalla legge nonché dalla recente sentenza del TAR Emilia-Romagna che spesso si invoca inopportunamente richiamando sui giornali la figura di un casa di cristallo trasparente, a quanto pare co-abitata da co-amministratori poco attenti alla cristalleria (quali si stanno dimostrando di fatto i consiglieri comunali di opposizione in questione, che sembrano non preoccuparsi minimamente dei danni che si possono procurare con tali azioni). Per trasparenza ulteriore, facciamo presente che la mancanza allo stato attuale di un contratto con la società organizzatrice dell’evento dei Guns N’ Roses, come normalmente avviene nell’ambito di questo tipo di organizzazione di eventi, non va ad inficiarne l’effettuazione perché sono evidentemente in essere accordi preliminari che saranno poi ratificati nei modi e tempi previsti, nella speranza che i proclami mediatici attuali del M5S non rovinino i rapporti in essere tra le parti. Questa è l’ennesima dimostrazione di come il potere di controllo deli consiglieri comunali dell’opposizione venga piegato a logiche estranee alla giusta verifica sulla sussistenza di eventuali reati o malversazioni che potrebbero essere radicati in seno alla gestione di un bene pubblico, per essere invece oggetto di propaganda politica. Formula Imola vuole dire basta a questo atteggiamento distruttivo e autolesionista di gestione della cosa pubblica da parte dei consiglieri comunali di opposizione, che procura solo danni alla Città di Imola e ai suoi cittadini, gettando ingiustificato discredito su una delle principali eccellenze del territorio solo perché rappresenta un ottimo veicolo pubblicitario. P.S. per evitare questo tipo di farneticazioni sulla gestione della struttura “più importante della città”, bastava chiedere di parlare con il direttore dell’Autodromo o con la società organizzatrice del concerto. ma si sa è più facile screditare che costruire…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *