Acque Minerali, la musica non cambia

Come da pronostico, la discoteca Acque Minerali rimarrà nel limbo ancora per parecchio tempo.
Il M5S ha provato in tutti i modi di rendere tale area uno dei punti  d’attrazione principali per i ragazzi imolesi.
Questa nostra proposta depositata e discussa in Consiglio Comunale del 21 novebre 2017, è stata declassata con una controproposta del PD, ad una semplice richiesta formale ad Area Blu di elaborare un bando ” in grado di assicurare la massima fruibilità..:”, privandola della parte fondamentale legata alla tempistica della creazione dei 2 bandi (DISCOTECA ed ex Vivaio) coinvolgendo le associazioni imolesi.
 E’ giusto ricordare che gli altri 3 bandi redatti dalle società partecipate imolesi riguardanti la discoteca Acque Minerali hanno portato questi risultati: un ritiro, un esborso dalle casse comunali di 400 mila euro a favore dell’ex gestore e, roba di  pochi mesi fa, un contenzioso aperto tra il gestore e la società partecipata imolese.
Se esisteva una possibilità per mettere dei veri paletti utili a rendere realmente fruibile queste strutture pubbliche nei confronti dei cittadini, il gruppo consiliare del PD ha fatto in modo che nulla potesse cambiare in meglio.
Movimento 5 Stelle Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *