DISCARICA: BASTA CHIACCHIERE E FALSITA’, MANCA RELAZIONI SU BONIFICA E BLOCCHI L’AMPLIAMENTO

discaricaDalle falsità sulla tenuta ambientale della discarica, si passi a dettagliati report sullo stato di avanzamento della bonifica e il blocco dell’ampliamento. E’ questo ciò che chiediamo come Movimento 5 Stelle al sindaco di Imola, Daniele Manca: cambiare il canovaccio delle dichiarazioni, abbandonare le ipotesi e dedicarsi esclusivamente ai fatti. Fatti che ora parlano di un dimostrato inquinamento da percolato delle acque sotterranee dell’impianto. Su questo i cittadini pretendono chiarezza su responsabilità ed entità della contaminazione e sui tempi e i costi della bonifica.

Questi sono gli scopi della mozione che sarà presentata in Consiglio comunale il 28 luglio: chiedere al sindaco di farsi portavoce presso la Conferenza dei servizi della richiesta di bloccare il progetto di ampliamento della discarica; di produrre un cronoprogramma degli interventi necessari per la caratterizzazione del sito, per la messa in sicurezza e la bonifica della Tre Monti; di trovare le risorse da destinare a queste indagini e ad uno studio epidemiologico che indaghi sulla relazione tra discarica e le malattie in cui incorre la popolazione; di costituire una commissione pubblica di indagine e controllo sulle attività di bonifica, sulla base di criteri di partecipazione e trasparenza, e che coinvolga singoli cittadini ed associazioni ambientaliste.

Le belle parole degli ultimi anni sulla qualità di gestione dell’impianto sono state smascherate dall’inquinamento della falda acquifera. Per il futuro servono fatti, e urgentemente. Comune, Con.Ami e Hera stanno giocando sulla salute dei cittadini.

Movimento 5 Stelle Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *