Il PD non molla: il loro partito prima dei cittadini

Spread the love

Ancora una volta il Nuovo Circondario Imolese si permette di scavalcare gli interessi di Imola e degli imolesi, ma collateralmente anche quelli di tutti i cittadini del Circondario. Nessuna considerazione della volontà del Comune capofila nel processo di individuazione del nominativo per la designazione a componente del Consiglio di amministrazione di Acer. Il Comune di Imola ha proposto una figura con un profilo tecnico e di formazione di assoluta valenza. La giunta a tre del NCI, nella quale la presenza di Imola incredibilmente non è prevista, ha optato e votato un altro profilo. Nonostante le continue bocciature elettorali il Partito Democratico non molla, e grazie alla maggioranza di quote Pd all’interno del NCI (in cui ricordiamo sono presenti oltre a Imola altri 9 Comuni) dimostra ancora una volta di anteporre le poltrone al miglioramento dei servizi delle città del Circondario. Simili comportamenti ledono i cittadini di tutti i Comuni del Circondario, nell’interesse di continuare a garantire la sopravvivenza del PD stesso.

Quanto durerà ancora? Molto presto ci sarà una nuova tornata di elezioni amministrative che coinvolgerà la maggioranza dei Comuni del Circondario: per il bene dei cittadini auspichiamo l’arrivo del cambiamento anche nei Comuni limitrofi. Un nuovo progetto per il futuro è necessario, e deve vedere i cittadini di tutto il territorio insieme in una visione unitaria, proprio quella visione che il PD stà cercando di appannare giorno dopo giorno. Tale strategia perseguìta con insistenza dal PD porterà alla totale distruzione dell’unico obiettivo possibile: il perseguimento del bene comune di tutti i Cittadini del territorio imolese e dei Comuni vicini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *