#ItaliaChiAmaCanapa è alle porte

Spread the love

gruppo-icone1Non abbiamo la pretesa di cambiare il mondo con questa iniziativa #ItaliaChiAmaCanapa , ma solo fare informazione su questa incredibile pianta per troppo tempo sottovalutata.

Una pianta appunto, non un prodotto nato in laboratorio, ma frutto della terra dalla notte dei tempi che l’uomo ha imparato a sfruttarla per le proprie esigenze, ma non negli ultimo 50/60 anni perché qualcuno ha pensato bene di demonizzarla e boicottarla in tutto il mondo per i propri interessi.
Così ha preso il via il proibizionismo che come sappiamo non funziona mai e che come conseguenza ha foraggiato per anni la criminalità organizzata.
Ma come si fa a mettere fuori legge una pianta da cui ricavare materiali biodegradabili, tessuti, alimentari e benefici per la salute?

Sabato 19 settembre 2015 a Imola in Piazza Caduti per la Libertà a partire dalle 10.00 e fino a sera saranno presenti i parlamentari del Movimento 5 Stelle Vittorio Ferraresi e Paolo Bernini, il medico tossicologo Nunzio Santalucia, agricoltori da varie località italiane per condividere la loro esperienza e farci conoscere i loro prodotti, si potrà vedere come si usa la canapa in edilizia per il risparmio energetico per abitare in luoghi più salutari.

 Novità dell’ultima ora, sarà presente anche il magistrato e ex pretore di Imola Ezio Roi, tanto per farvi capire che a differenza di chi non sa fare altro che sterili polemiche, noi siamo sempre e comunque dalla parte della legge.

Cercheremo di capire perché alcool e tabacco sono legali e la canapa no.

Perché si continua ad inquinare il mondo con materie plastiche derivate dal petrolio quando con le nuove tecnologie moltissimi prodotti potrebbero essere biodegradabili, perché ci si imbottisce di farmaci quando sotto controllo medico il principio attivo THC porterebbe benefici oltre a non avere quasi mai controindicazioni, perchè si distruggono foreste millenarie quando la canapa cresce in 100 giorni e sarebbe una valida alternativa? Già, perchè?

Il nostro paese e’ stato il secondo produttore di canapa dopo la Russia. Chiedete alle persone anziane, Loro lo sanno!

Ci sara’ un museo della civiltà contadina che ci mostrerà gli attrezzi e i macchinari di un tempo a testimonianza della storia come prova tangibile che è sbagliato demonizzare la canapa.

Siate curiosi e liberiamoci dai pregiudizi.

Portiamo i ragazzi a #ItaliaChiAmaCanapa, indichiamo ai nostri figli una visione diversa da quello che ci fa credere la pubblicità e la TV.

Sta nella volontà della nostra gente, nei ricercatori, negli agricoltori, nei giovani imprenditori, negli investitori, liberarsi dal pregiudizio imposto da poche multinazionali e sviluppare una filiera capace di riportare equilibrio e buon senso in questo momento di crisi e creare anche nuove opportunità di lavoro.

Anche a Imola, PIANTIAMOLA E FACCIAMOLA GIRARE!

“Con grande soddisfazione annunciamo che la cena a base di prodotti derivati dalla canapa (pasta, olio, farina e semi) e’ andata SOLD OUT e quindi se siamo riusciti a creare interesse in cosi’ breve tempo significa che molte persone già sono informate e ben disposte alle novità di buon senso.”

Movimento 5 Stelle Imola
Associazione Culturale 26 Marzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *