La Corte dei conti tira di nuovo lo orecchie a Imola

Oggi è stata inoltrata ai consiglieri la deliberazione della Corte dei Conti del 14 marzo 2017 che impone al Comune di Imola di dotarsi finalmente di una struttura interna in grado di valutare le sue partecipazioni indirette, attività finora sbrigativamente affidata al CONAMI, mentre per le partecipazioni dirette sempre la Corte rileva la mancanza dell’analisi dei loro costi di funzionamento in un ottica di possibile riduzione.In sintesi questi rilievi dicono che il sistema di controllo dell’amministrazione imolese delle sue società letteralmente è risultato carente. Ci auguriamo che questa attenzione della magistatura contabile verso il nostro ente spinga l’attuale amministrazione a rispondere finalmente per tempo alle richieste di attività ispettiva delle opposizioni senza doverle più obbligare a ricorrere come è successo in passato ad esposti al prefetto piuttosto che alla giustizia amministrativa.

 

Movimento 5 Stelle Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *