La speranza è nel commissiario

Altro raid in centro a Imola. Dopo che la settimana scorsa i ladri impunemente sono entrati in tre bar del centro, questa notte i delinquenti hanno replicato accanendosi contro le vetrine di una pizzeria e di un’edicola.
Speriamo che il commissario faccia qualcosa di più del praticamente niente del sindaco uscente.

A questo punto ci piace ricordare la battuta del vicesindaco Visani, che durante l’ultimo consiglio comunale all’obiezione alla nostra consigliera Sangiorgi che 29 videocamere attive a Imola sono poche per controllare tutto il nostro territorio, ha pensato bene di ribattere simpaticamente che “comunque 29 è una misura di tutto rispetto”.

Che 29 fosse una misura di tutto rispetto è un concetto che nel corso del suo intervento il vicesindaco Visani si è premurato di ripetere più volte, e questo per la gioia anche della presidente Lanzon, che pur cogliendo l’esplicito riferimento sessuale, fuor di microfono chiaramente ha detto di aver fatto finta di non sentire.
Evidentemente per l’ultima riunione del nostro consiglio comunale la nostra presidente si era dimenticata il suo femminismo a casa.

In conclusione ci auguriamo che già a partire dalle prossime elezioni gli imolesi, ma soppratutto le imolesi, recapitino un’analoga misura di tutto rispetto sia al simpatico umorista in questione sia al partito che degnamente rappresenta.

Claudio Frati

Movimento 5 Stelle Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *