M5S IMOLA Trasloco scuole Carducci

Spread the love
Lunedì 10 dicembre i Consiglieri Comunali hanno dato il loro piccolo contributo ad una grande causa: trasferire la segreteria delle scuole Carducci al piano terreno. La scuola infatti, aveva ristrutturato le stanze al piano terra per permettere la fruizione della segreteria anche ai genitori disabili, dato l’assenza nello stabile, di un ascensore.
La situazione era ferma da anni perciò i Consiglieri Comunali hanno deciso di aiutare la scuola nel trasloco della segreteria..

 

 

 

 

 

 

Come ci spiega Valerio Giovetti, capogruppo dei consiglieri comunali di maggioranza:

“I consiglieri m5s di Imola sono lieti di aver dato un piccolo contributo concreto alla nostra scuola. Avevamo invitato anche le opposizioni, ma il capogruppo Panieri ci ha spiegato di essere al momento troppo occupato. Gli altri capigruppo non ci hanno neanche risposto, come non hanno risposto al nostro invito a devolvere il gettone dell’ultimo Consiglio Comunale per una causa di pubblica utilitá. Comunque continueremo a offrire loro l’opportunitá di collaborare ad iniziative come questa”.
“Quando l’assessora Claudia Resta ha proposto ai consiglieri di effettuare un trasloco alle Carducci per favorire sia i genitori ed eventuali disabili nel conferire con la direzione diposta al secondo piano del plesso scolastico senza ascensore, trasferendolo al piano terra vicino all’ingresso di via Cavour” Spiega Stefano Buscaroli, consgliere comunale del Movimento 5 Stelle ” Abbiamo subito firmato un foglio di accettazione e frequentato un corso sulla sicurezza, al fine di poter dare la possibilità a chi è svantaggiato, di poter accedere agli uffici senza dover far scendere la Dirigente per accoglierli nel corridoio.
Crediamo di aver dato un piccolo contributo lavorativo ed aver restituito seppur in piccola parte, la dignità a persone che non potrebbero affrontare tutte quelle rampe di scale.
Il tutto senza gravare sulle tasche degli imolesi ed in modo volontario in quanto siamo tutti parte della comunità.
È curioso il fatto che nessun consigliere delle opposizioni si sia reso disponibile a frequentare né il corso sulla sicurezza, né a partecipare attivamente al trasloco; segnale che a nostro avviso è stato perduto il senso di appartenenza, appunto, alla comunità imolese da parte di alcuni rappresentanti nelle istituzioni, che si riempiono a parole la bocca di buoni propositi, ripetiamo, a parole….ma non nei fatti.”

 

Movimento 5 Stelle Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *