E il ponte diventò bretella

Dopo aver sbandierato ai quattro venti per un’intera legislatura la realizzazione del nuovo ponte sul Santerno, all’improvviso nella commissione consiliare che presiedo abbiamo scoperto che il nuovo ponte sul Santerno è diventato una bretella, e questo perchè all’improvviso Visani e soci si sono accorti che dove l’avevano sempre immaginato non va più bene e che i 18.450.000 euro di Autostrade per realizzarlo presumibilmente più a nord, non bastano più.

Tradotto, le opposizioni quando criticavano questo progetto avevano ragione e la maggioranza piddinocentrica aveva torto.

La cosa divertente però è che questo funambolico cambio di rotta, sul quale non mancheremo di vigilare, tenteranno invece di venderlo come prova della loro grande lungimiranza, esattamente come la questione della società Osservanza, che fino all’anno scorso o poco più prevedevano senza alcun dubbio di chiudere fin quando un ragioniere, spiegandogli che così facendo avrebbero creato un buco di milioni di euro, in massimo mezz’ora li ha convinti a ingoiare la loro supponenza a fare un’altra bella piroetta di 180 gradi.

 

Claudio Frati – M5S Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *