PROJECT verde pubblico,ADESSO FORNITECI I DOCUMENTI RICHIESTI 

Ora che è diventato ufficiale il ritiro del famoso bando che prevedeva l’esternalizzazione del verde pubblico per un importo di oltre 11 millioni di euro, c’è da chiedersi come mai l’attuale presidente della società Area Blu abbia deciso di ritirare questo bando dopo l’apertura dell’unica offerta ricevuta e successivamente alla denuncia del gruppo M5S alla Corte dei Conti per un potenziale danno erariale per le casse comunali SENZA NEMMENO ASPETTARE il responso dell’ANAC.

Bisogna ricordare che l’assessore, nonchè vicesindaco, Visani nella Commissione da noi convocata per analizzare nel dettaglio il Project in questione dichiarò ufficialmente che dal suo punto di vista il bando era perfetto. Disamina condivisa anche dal dirigente della società partecipata che si occupa della manutenzione del verde pubblico presente sempre nello stesso contesto da noi richiesto.

E’ vero che l’attuale presidente di Area Blu non era ancora stato nominato quando il bando fu pubblicato dalla società partecipata del Comune di Imola ma va sottolineato che il dirigente era ed è rimasto sempre lo stesso, elemento di continuità che lo accomuna al Vicesindaco Visani.

Ora che il bando fortunatamente è stato ritirato chiediamo in veste ufficiale che ci venga consegnata tutta la documentazione che avevamo sollecitato sulla casistica.

 

Sorge spontanea una domanda alla luce dei recenti sviluppi; a quanto ammonta il costo che la società partecipata del Comune di Imola deve comunque elargire alla società promotrice del bando nonostante l’esternalizzazione non sia andato a buon fine?

 

Quanto successo è l’ennesima dimostrazione di come ogni qual volta si ricorra alla Corte dei Conti oppure all’Anac, quest’amministrazione ha dei seri problemi di trasparenza e di regolarità nello sviluppo di bandi pubblici.

Movimento 5 Stelle Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *