Roma, il Presidente Conte e la necessità del cambiamento

Spread the love

Il lungo weekend a 5 Stelle si è appena concluso. Da Imola eravamo presenti in massa alla festa di Roma: a partire dagli organizer del gruppo e molti attivisti, passando per la sindaca Sangiorgi (che ha fatto anche un intervento pubblico nell’Agorà domenica mattina), alla maggior parte degli assessori e dei consiglieri comunali.

Alla quinta edizione siamo tornati a Roma (dopo la prima edizione sempre al Circo Massimo, seguita da Imola, Palermo e Rimini 2017), e per la prima volta alcuni dei nostri ragazzi hanno parlato in veste di ministri, e addirittura abbiamo avuto la visita del Presidente del Consiglio dei Ministri.

Nel suo intervento di ieri pomeriggio il Presidente Conte è stato categorico sul contratto di governo: ciò che è scritto nero su bianco si realizza. Abbiamo preso un impegno con gli italiani e lo porteremo a termine!

Così come nel governo, anche a Imola abbiamo un programma chiaro, dettagliato e preciso, e stiamo lavorando tantissimo ogni giorno per realizzarlo.
Il MoVimento 5 Stelle ha imposto un nuovo modo di fare politica, basato sulla trasparenza e sul controllo da parte dei cittadini, non più su una cieca fiducia in un ideale ottocentesco sia esso di destra o di sinistra.

La sfida ora è che questo modello diventi il riferimento in ogni istituzione: a Maggio si andrà al voto in tanti Comuni del nostro circondario, in questo momento totalmente bloccati dai propri sindaci nei rapporti intercomunali solo per danneggiare l’amministrazione imolese. Sarà una tornata importantissima per il nostro territorio.

Sempre a maggio si andrà al voto per cambiare le istituzioni europee: una nuova Europa è possibile, un’Europa che guardi al benessere dei cittadini prima che a quello del sistema bancario. Un’Europa che progetta un mondo basato sul rispetto dell’ambiente, sull’acqua pubblica, lo sviluppo, la mobilità sostenibile e la connettività del territorio per una visione di smart cities futuristiche.

E tra 1 anno toccherà alla regione Emilia/Romagna aprire una nuova pagina, rovesciando coloro che ancora vogliono raddoppiare la discarica imolese.

Abbiamo appena cominciato. Il cammino, come ha detto il Presidente, è lungo e pieno di insidie, ma arriveremo a fine mandato e completeremo il nostro programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *