Un cotton fioc per Manca

Apprendiamo dagli organi di stampa dell’ennesimo ricorso contro una decisione del Comune di Imola. Questa volta si tratta di 8 farmacie private che si oppongono alla volontà del sindaco di Imola di inaugurare coi soldi del CONAMI l’ultima farmacia che la legge ci consente di aprire sul nostro territorio a marchio SFERA (società pubblica che gestisce 16 farmacie di cui 4 nel nostro comune) di cui  tramite CONAMI detiene il 40,7% del capitale.

Da inizio mandato a oggi il comune di Imola ha già speso circa 156.000 euro in cause legali, e questo al netto ancora dei 15.000 euro appena infilitti dal TAR per il fantastico piano di zonizzazione acustica (definito dall’organo di giustizia amministrativa addirittura come “radicalmente illegittimo” http://www.movimento5stelleimola.it/sfiducia-in-tronconi/ ) e dei 10,253 euro appena stanziati per questa nuova causa.
Totale centoottantamila e passa euro. e non è ancora finita.

Se questi quasi 4 anni sui banchi dell’opposizione ci hanno insegnato qualcosa è che il nostro sindaco, a differenza dell’attuale, sarà sulla strada dell’ascolto non solo sui cartelloni elettorali, e questo grazie a consiglieri comunali il cui compito sarà di rappresentare davvero chi li ha votati e non solo di alzare la mano a comando.

In attesa che anche questo caso faccia il suo corso consigliamo agli amici farmacisti di regalare all’attuale sindaco una bella confezione di cotton fioc formato famiglia, ne ha davvero un bisogno disperato.

Movimento 5 Stelle Imola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *